Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > ?pag= > Interpellanza nr. d'ordine 295
Contenuti della pagina

Interpellanza nr. d'ordine 295

Logo Alessandro Scarpa
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
295 58 02/11/2010 Alessandro Scarpa
 
Assessore
Ugo Bergamo
 
e p. c.
Al Presidente della IV Commissione
03/11/2010 03/12/2010 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare01-12-2010Leggi

 

Venezia, 2 novembre 2010
nr. ordine 295
n p.g. 58
 

All'Assessore Ugo Bergamo


e per conoscenza

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio comunale
Al Presidente della IV Commissione
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Riduzione del prezzo biglietto Actv linea 31 Pellestrina-Chioggia

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Considerato che:
il prezzo del biglietto Actv da Pellestrina a Chioggia nella tratta della linea 31 per i turisti è di € 6.50 solamente per il viaggio d’andata;

Visto che:
la linea di collegamento Pellestrina-Chioggia non attraversa il prestigioso Centro Storico di Venezia bensì una zona molto meno frequentata, e ha un tempo di percorrenza di soli 18 minuti;

Considerato che:
quest’anno nel periodo estivo è stata avviata una sperimentazione, riducendo la tariffa del tragitto di andata a € 4,00;

Visto che:
la linea in oggetto è utilizzata spesso da famiglie di turisti con bambini e familiari che vengono a visitare le bellezze dell'Isola e conseguentemente il prezzo per una famiglia intera risulta troppo costoso;

Visto:
lo spopolamento e la crisi che vive l'Isola, e la necessità di rilanciare l'economia puntando a una progettazione generale di un turismo ricettivo-turistico;

si interpella l'Assessore competente per chiedere

- di prendere in considerazione e di valutare la possibilità di ridurre il prezzo del biglietto anche nel periodo invernale, agevolando in tal modo il flusso turistico e aumentando le possibilità dell'isola di puntare ad un futuro sviluppo ricettivo-turistico.

 

Alessandro Scarpa

 
 
Pubblicata il 02-11-2010 ore 15:54
Ultima modifica 02-11-2010 ore 15:54
Stampa