Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Gruppi consiliari > Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole > Consiglieri comunali > Alessandro Scarpa > Archivio atti > Interrogazione nr. d'ordine 878 > Risposta
Contenuti della pagina

Risposta - Interrogazione nr. d'ordine 878

da Assessore Ugo Bergamo

Venezia, 17 novembre 2011
n p.g. 482269
 

Al Consigliere comunale Alessandro Scarpa


e per conoscenza

Al Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: risposta all'interrogazione nr. d'ordine 878 (Nr. di protocollo 217) inviata il 04-11-2011 con oggetto: Analisi sul prezzo del biglietto Actv linea 31 Pellestrina-Chioggia per i non abbonati

 

In risposta all’ interrogazione in oggetto si ricorda che a inizio 2010 è stata approvata, in via sperimentale, l'applicazione sulla linea 31 Chioggia-Pellestrina di una tariffa agevolata da € 4,00 invece della normale tariffa da € 6,50, con l'obiettivo di promuovere il turismo sull'isola.
A fine 2010 si è deciso di prorogare la sperimentazione fino alla fine dell'orario estivo 2011. Con la successiva delibera di Giunta n. 450 del 28/9/2011 è stato deciso di consolidare la tariffa per la corsa semplice della linea 31 per i passeggeri non possessori di Cartavenezia, mantenendo la tariffa di € 4,00 ma reintroducendo una quota di € 1,00 di competenza del Comune di Venezia, che sulla tariffa ordinaria di € 6,50 è pari a € 1,50.
La quota di competenza del Comune di Venezia, seppur in misura ridotta, è stata reintrodotta nell'ambito delle necessarie politiche di diminuzione delle spese e aumento delle entrate dell'Amministrazione.
Il mantenimento di una tariffa ridotta di € 5,00, inferiore di oltre il 20% della tariffa ordinaria, dimostra la presa di posizione della Giunta di promuovere il turismo sull'isola, anche a fronte di una riduzione delle proprie entrate.
Per quanto riguarda i biglietti turistici venduti per la linea 31 Chioggia-Pellestrina, come riportato nella succitata DGC n. 450 del 28/9/2011, si è osservato un rilevante incremento di passeggeri; tra giugno e agosto 2010 sono stati venduti 14.739 biglietti mentre negli stessi mesi del 2011 sono stati venduti 21.614 biglietti, con un incremento del 46,6 %.
Nel valutare l'importante incremento di traffico sulla linea 31 si deve però tenere in considerazione che nell'anno 2011 si è registrato un rilevante incremento del numero di titoli di viaggio venduti sull'intera rete di navigazione, sulla quale non sono intervenute variazioni tariffarie. E' pertanto ipotizzabile che una quota considerevole dell'incremento di passeggeri osservato sulla linea 31 si sarebbe realizzato anche in assenza delle tariffe agevolate.

 

Assessore Ugo Bergamo

 
 
A cura della segreteria dell'Assessorato
Pubblicazione: 17-11-2011 ore 16:03
Stampa