Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Commissioni consiliari > X Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

X Commissione - Verbale

Seduta del 29-05-2014 ore 09:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Maurizio Baratello, Gabriele Bazzaro, Pierantonio Belcaro, Sebastiano Bonzio, Giuseppe Caccia, Giampietro Capogrosso, Antonio Cavaliere, Saverio Centenaro, Pasquale Ignazio ''Franco'' Conte, Sebastiano Costalonga, Luigi Giordani, Giovanni Giusto, Valerio Lastrucci, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Carlo Pagan, Gian Luigi Placella, Andrea Renesto, Gabriele Scaramuzza, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Giuseppe Toso, Gianluca Trabucco, Simone Venturini, Alessandro Vianello, Stefano Zecchi, Marco Zuanich, Michele Zuin

 

Consiglieri presenti: Gabriele Bazzaro, Pierantonio Belcaro, Sebastiano Bonzio, Giuseppe Caccia, Giampietro Capogrosso, Antonio Cavaliere, Saverio Centenaro, Pasquale Ignazio ''Franco'' Conte, Sebastiano Costalonga, Luigi Giordani, Giovanni Giusto, Bruno Lazzaro, Carlo Pagan, Gian Luigi Placella, Gabriele Scaramuzza, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Giuseppe Toso, Alessandro Vianello, Marco Zuanich, Ennio Fortuna (sostituisce Simone Venturini), Giacomo Guzzo (sostituisce Andrea Renesto), Luca Rizzi (sostituisce Michele Zuin), Davide Tagliapietra (sostituisce Maurizio Baratello)

 

Altri presenti: Assessore Gianfranco Bettin, Responsabile di Servizio Gustavo De Filippo, Direttore di ENI S.p.A. Raffineria di Venezia Michele Viglianesi, Respons. HSE di Eni SpA - Divisione Refining & Marketing-Venezia Luigi Russo ed Antonio Amato di Eni SpA, Martignoni e Formato consulenti per Eni SpA.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Illustrazione dell'Upgrading del Progetto ôGreen Refineryö presso la Raffineria di Venezia - Progetto Green Refinery STEP 2. Proponente ENI S.p.A Divisione Refining and Marketing. Procedura di VIA con contestuale AIA e ai sensi degli art. 23 e 10 c. 1 del D.Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. e della L.R. 10/99 e ss.mm.ii.

Verbale

Alle ore 9.55 il Presidente Pagan constatata la presenza del numero legale dichiara aperta la seduta.

DE FILIPPO illustra ai presenti l’indirizzo internet in cui reperire la documentazione.

BETTIN esordisce precisando circa l’aumento potenziale dell’impianto con l’integrazione di un processo complessivo di sviluppo del polo.
Illustra la prospettiva di approvvigionamento della materia prima.
Infine che l’intervento sia una novità per Porto Marghera e di grande rilevanza.

VIGLIANESI Michele, Direttore di ENI S.p.A. Raffineria di Venezia, illustra l’Upgrading dle progetto in quattro punti di presentazione su slide:
1. Il Ciclo Tradizionale
2. Biocarburanti e Processo Ecofining
4. Scenario Futuro: Progetto Green Refinery – (Step 2)
3. Scenario Attuale: Green Refinery – (Step 1)

Alle ore 10.00 entrano i Consiglieri A. Scarpa, Lazzaro e Costalonga

Illustra l’aspetto storico delineante un modello di raffineria tradizionale.
Il sito assume quindi una rilevante importanza strategica.
Illustra il ciclo tradizionale di trasformazione sia del “ciclo benzina” che dei quello “ciclo gasoli”.
Presenta lo scenario dei biocarburi in Europa ed il brevetto statne al potenziale rispetto della direttiva europea.

Alle ore 10.05 entrano i Consiglieri Conte e Belcaro

Cita l possibilità di utilizzo delle alghe.
Il vantaggio di performance è illustrato nel processo che realizza il prodotto in uscita “green diesel”.
Illustra quindi il processo “ecofining”, presentando la qualità del prodotto con relativa specifica dei valori.

Alle ore 10.10 esce il Consigliere A. Scarpa ed entrano Bonzio, Caccia e Giusto

Presenta gli step relativi alla nuova modalità di trasformazione “ecofining”.
Si richiama alle certificazioni europee previste dalla Unione Europea stessa.

Alle ore 10.20 escono i Consiglieri Giusto e Costalonga

Chiarisce quindi l’iter autorizzativi della VIA ed AIA con la sottoposta istanza alla competenza regionale di non aggravio di rischio.
Gli impianti sono realizzati ma non sono ancora in “marcia” ove se ne prevede il completamento verso metà di giugno.

Alle ore 10.25 entrano i Consiglieri Caccia, Giusto ed esce Scarpa R.

Il secondo step si richiama all’incremento della capacità di trattamento.
Illustra quindi lo schema della raffineria.
Presenta l’ubicazione dei nuovi impianti e rileva come gli impatti del ciclo tradizionale, in rapporto con il nuovo, evidenzia una forte riduzione delle immissioni dovute anche allo stop temporaneo del processo di “marcia”.

Alle ore 10.40 entra il Consigliere Tagliapietra ed esce Guzzo

Infine conclude rilevando che ci sarà una riduzione del transito di navi pari al 20%.

CONTE chiede:
1- se la città di Mestre, quale territorio coinvolto in tale processo, potrà beneficiare di una riduzione del costo della benzina;
2- informazioni sulle autocisterne;

VIGLIANESI su quest’ultimo aspetto informa che non ci sarà un traffico in aumento.

Alle ore 10.45 esce il Consigliere Tagliapietra ed entrano Guzzo e Cavaliere

CAPOGROSSO chiede:
1- quale sarà la percentuale di utilizzo delle materie prime;
2- le terre sbiancanti da dove vengono e che tipologia di materiale costituiscono;
3- cosa significa l’unità di misura KTY.

PLACELLA domanda:
1- quale sia la percentuale di materie di risulta e prime;
2- circa la riduzione del traffico navale: quale potrà essere l’impatto sull’occupazione;
3- sugli impianti di pretrattamento, quale sarà l’impatto ambientale;
4- quanto rende il brevetto;
5- sugli enti certificatori, cosa sono gli enti volontari.

GIORDANI chiede:
1- quale sarà il costo complessivo dell’intervento;
2- il totale del personale cooperante.

GUZZO in merito alla ristrutturazione dell’area chiede sia sul valore delle immissioni aeree che sugli scarti dei materiali sbiancanti.

BELCARO chiede:
1- il quantitativo del mix dei diversi materiali utilizzati;
2- sugli olii vegetali esausti: se si possono prevedere azioni di comunicazione al cittadino per aumentare la raccolta su taniche.

BONZIO sulla attività di riconversione, domanda quale sia:
1- il bacino che si assumerà come rifornimento;
2- sul porto Off-Shore, se ciò modifica l’evoluzione petrolifera locale e logisticamente come si articolerà.

Alle ore 11.00 entrano i Consiglieri Scarpa A. e Tagliapietra

BETTIN condivide la proposta del Consigliere Belcaro.

VIGLIANESI ritiene che la politica locale può essere un’opportunità ma esula dalle indicazioni centrali.
Cita il caso di Gela circa le situazioni di disoccupazione ove la riconversione ha restituito una prospettiva futura.
Afferma che Mestre guadagna un posto di lavoro sicuro, vista la crescente domanda di prodotto bio.
Il quadro emissivo avrà una importante diminuzione.
Si richiama alle simulazioni teoriche che presentano un quadro emissivo nella norma.
Risponde che la sigla “KTY” significa migliaia di tonnellate all’anno.
Precisa che le terre sono tipo “sabbia” che trattiene impurezze e che quindi comportano un loro difficile riutilizzo.

Alle ore 11.10 escono i Consiglieri Bonzio e Cavaliere

Aggiunge quindi che questi materiali andrebbero a discarica ma saranno comunque destinati alle società che li reimpiegano.

Alle ore 11.15 escono i Consiglieri Scarpa A. e Vianello

Ritiene che sia da promuovere l’integrazione con il locale per gli oli esausti.
Infine precisa che questo è un progetto in uno stadio di marketing e quindi all’inizio non produrrà ricchezza.

BETTIN chiede in merito alla centrale ad idrogeno enel.

VIGLIANESI informa che non è attuabile in quanto la si sta già utilizzando.
Risponde in merito all’importo dell’opera che lo stesso si aggira intorno ai 50.000.000 di euro annui (costi fissi + costi variabili) e che con il terzo anno si prevede di raggiungere il pareggio finanziario.
Sul porto Off-Shore, a parte l’olio di palma, continuerà a dare prodotti finiti. Inoltre sarà possibile trasformare prodotti bianchi attraverso il porto di S. Leonardo.
In questa prospettiva si sta pulendo il porto e sarà utilizzato per il trasporto di gasolio.
Non ci saranno effetti occupazionali in diminuzione nelle raffinerie.

CAPOGROSSO chiede quante terre serviranno.

PLACELLA chiede se si specifica quando ci sarà questo terzo anno di pareggio.

CONTE domanda se vi sia la presenza di nano polveri.

VIGLIANESI su quest’ultima richiesta precisa che ci sarà una forte riduzione.
Precisa inoltre che il terzo anno sarà nel 2016.
Informa che non conosce il valore della rendita del brevetto in quanto lo stesso non è vendibile.
Circa il quantitativo delle terre fa sapere che non cambieranno e saranno circa 5.000 tonnellate annue, con arrivo tramite camion.
Infine evidenzia che il costo del progetto sarà di 150.000.000 euro divisi per metà per il primo step e l’altra metà per il secondo (è comunque un importo ancora approssimativo).

GIORDANI chiede quanti saranno i camion al giorno che transiteranno.

Alle ore 11.30 esce il Consigliere Centenaro

VIGLIANESI risponde che non saranno al giorno ma trimestralmente, quindi non si tratterà di un traffico continuo.

GUZZO domanda se non sia possibile utilizzare il transito per ferrovia.

VIGLIANESI afferma che verrà presa in considerazione tale suggerimento.

Il Presidente Pagan ringrazia i presenti ed esaurito l’ordine del giorno alle ore 11.35 dichiara conclusa la seduta.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 30-06-2014 ore 12:05
Ultima modifica 30-06-2014 ore 12:05
Stampa