Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 14-04-2014 ore 09:30

 

Consiglieri componenti la Commissione: Maurizio Baratello, Gabriele Bazzaro, Pierantonio Belcaro, Sebastiano Bonzio, Renato Boraso, Cesare Campa, Antonio Cavaliere, Saverio Centenaro, Pasquale Ignazio ''Franco'' Conte, Sebastiano Costalonga, Luigi Giordani, Giovanni Giusto, Giacomo Guzzo, Valerio Lastrucci, Bruno Lazzaro, Carlo Pagan, Gian Luigi Placella, Luca Rizzi, Emanuele Rosteghin, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Camilla Seibezzi, Davide Tagliapietra, Domenico Ticozzi, Giuseppe Toso, Simone Venturini, Alessandro Vianello, Marco Zuanich

 

Consiglieri presenti: Gabriele Bazzaro, Pierantonio Belcaro, Sebastiano Bonzio, Renato Boraso, Antonio Cavaliere, Saverio Centenaro, Pasquale Ignazio ''Franco'' Conte, Sebastiano Costalonga, Luigi Giordani, Giovanni Giusto, Giacomo Guzzo, Luca Rizzi, Emanuele Rosteghin, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Camilla Seibezzi, Davide Tagliapietra, Domenico Ticozzi, Giuseppe Toso, Simone Venturini, Alessandro Vianello, Marco Zuanich, Claudio Borghello (sostituisce Bruno Lazzaro), Giuseppe Caccia (assiste), Ennio Fortuna (assiste), Nicola Funari (sostituisce Valerio Lastrucci), Jacopo Molina (sostituisce Maurizio Baratello), Gianluca Trabucco (sostituisce Carlo Pagan), Michele Zuin (sostituisce Cesare Campa)

 

Altri presenti: Assessore Ugo Bergamo, Direttore Franco Fiorin, Amministratore Delegato ACTV Giovanni Seno, Direttore Generale ACTV Nicola Catozzo, sig. Monegato Roberto, sig.ra Rossetto Debora, sig.ra Toso Liliana, sig.ra Franco Torresin, sig.ra Chiara Varrotto, sig.ra Lisette Caputo, sig. Bognolo Luigi, sig. Marino Chiozzotto.

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Monitoraggio nuovo giracittÓ.

Verbale

Alle ore 9.50, il Presidente della IV Commissione Consiliare, Luigi Giordani, costatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta.

COSTALONGA chiede se i cittadini presenti oggi, potranno intervenire dopo gli interventi dei consiglieri.

GIORDANI concorda con la proposta del consigliere Costalonga.

BERGAMO ringrazia il Presidente Giordani, per l’opportunità di confronto con la cittadinanza, chiarisce che la sperimentazione nasce da lontano con quattro cinque mesi di confronti, questo gira città è il frutto di scelte ponderate derivanti da una situazione che non reggeva più. Sottolinea che ACTV è in una fase di risanamento e con disponibilità economiche inferiori, l’azienda ha avuto 25 milioni di euro in meno, nel 2014 ci saranno altri 2 milioni di tagli, con questi numeri bisogna fare i conti. Evidenzia che non potendo aumentare la spesa di deve affrontare la questione con le risorse presenti effettive. Crede che questa ristrutturazione del servizio deve considerarsi una sperimentazione, con eventuali correttivi in corso d’opera. Prosegue evidenziando che la Giunta e ACTV stanno monitorando e quindi rimettere in discussione tutto da subito è prematuro. Ringrazia per gli interventi fatti oggi in commissione, le criticità saranno affrontate per risolverle ma tutto deve essere in equilibrio con le risorse.

Alle ore 10.00 escono i consiglieri Seibezzi.

SENO integra brevemente le questioni trattate, riferendosi all’estate 2013 e il caos che si creò nella mobilità acquea, mediamente sui ritardi c’era il 17% di ritardi sul gira città con corse saltate; ora la realtà di ACTV ha meno risorse con un aumento delle problematicità da risolvere. Propone come scelta possibile un orario modulare con le criticità insite tra i moduli orari, a cui va aggiunta la turnazione dei dipendenti, non ci sono più le condizioni del passato per utilizzare un servizio cadenzato.

Alle ore 10.15 escono i consiglieri Cavaliere e A. Scarpa.

R. SCARPA propone di ritirare la delibera.

GIUSTO chiede che questo materiale possa essere, messo a disposizione prima della convocazione delle commissioni.

GIORDANI chiede che su questa questione si esprima il direttore Catozzo.

Alle ore 10.30 la riunione di commissione viene sospesa.

Alle ore 10.50 la riunione di commissione riprende. Entrano i consiglieri Conte, Toso e Funari.

MONEGATO R. fa sapere di rappresentare l’associazione invalidi, sottolineando come l’attenzione verso queste persone sia alquanto inesistente, pur considerando che la percentuale di invalidi e anziani è molto levata. Spiega che le linee 4.1, 4.2, 5.1 e 5.2 sono poco adatte a questa questione. Ricorda che pur prevedendo delle diagnostiche notturne  il servizio di trasporto manca.

RAGNO F. fa sapere che lavorando nella linea 4.1 questi orari sono da considerare grotteschi, la così detta morbida è praticamente di punta.

ROSSETTO D. rappresenta un gruppo di cittadini e sottolinea il disagio della gente di Murano, l’isola di Murano è penalizzata moltissimo.

TOSO L. esprime la propria opinione sulle coincidenze dei vaporetti da e per Murano.

CAPUTO crede che il disagio per l’isola di Murano, provocato dal nuovo orario, sia notevole. Propone l’utilizzo di mezzi privati.

TORRESIN fa sapere che sono state raccolte settecento firme per testimoniare i problemi in zona tre archi, inoltre ci sono molti anziani in zona, con un servizio che non funziona, la mobilità ne è gravemente compromessa. Chiede di ripristinare la situazione precedente.

CHIZZOTTO ricorda l’articolo del consigliere Rosteghin, sottolineando i problemi di ACTV.

BOGNOLO : ricorda che i pontili doppi, annunciati non sono stati costruiti.

Alle ore 11.15 entrano i consiglieri Belcaro e Caccia.

CACCIA ricorda di aver atteso la linea 1 a Rialto proprio perché aspettava la linea di Alilaguna.

VARROTTO C. invita l’assessore a provare l’esperienza delle mamme con i bambini al seguito mentre prendono il vaporetto. Chiede se il servizio di mobilità nel periodo balneare verrà ripristinato.

SENO fa sapere che le proposte dei cittadini verranno considerate e valutate. Sottolinea che i verificatori esterni non hanno un costo per ACTV, il ricorso ai tornelli è stato risolto e quindi i verificatori esterni verranno esclusi. Evidenzia che Alilaguna non ha nessuna precedenza. Fa sapere che i problemi del Giracittà sono condivisi con i piloti, e sottolinea il senso di responsabilità dell’azienda e dei dipendenti.

Alle ore 11.20 entra la consigliera Locatelli, esce il consigliere Tagliapietra.

CATOZZO inizia a presentare confrontando il servizio attuale con quello dell’anno scorso, ritiene che la sperimentazione debba continuare per poter capire meglio i risultati. Descrive brevemente le linee automobilistiche del Lido.

Alle ore 11.35 entrano i consiglieri Guzzo e Venturini.

BERGAMO evidenzia che ora i dati nuovi verranno consegnati a tutti i consiglieri e risponde al consigliere Caccia sottolineando che nessuno mette in dubbio le sue dichiarazioni, e comunque le disposizioni sono che Alilaguna deve accodarsi ad ACTV.

ZUIN legge l’opuscolo che pubblicizzava il nuovo giracittà evidenziando che l’aumento delle corse di fatto non c’è stato. Evidenzia i disagi causati dalla incomprensione dei cambiamenti. Propone di eliminare le corse vuote. Crede che l’arrivo al tronchetto debba essere omogeneo. Ricorda l’accordo sindacale, e pone una riflessione sula fatto che questa nuova situazione non può pesare sull’utenza. Crede che questa nuova situazione non possa pesare sull’utenza.

Alle ore 11.50 esce il consigliere A. Scarpa.

VIANELLO espone le proprie perplessità rispetto alla capacità dell’Amministrazione Comunale ad ascoltare le istanze della cittadinanza nel merito del servizio di mobilità acquea. Sottolinea la complicazione degli orari poco a servizio della residenza. Ricorda la raccolta firme fatta per chiedere il ripristino degli orari ante sperimentazione.

MOLINA ritiene che questa riunione di commissione sia stata utile per la comprensione delle varie criticità. Fa sapere che in città c’è un netto rifiuto rispetto a questa sperimentazione. Crede che se questa sperimentazione non raggiungerà gli obbiettivi, i vertici devono prendersene carico. Evidenzia come il servizio ai cittadini non sia adeguato.

Alle ore 12.00 esce il consigliere Belcaro.

COSTALONGA invia ad affrontare questa situazione di sperimentazione del servizio di mobilità acquea. Propone di organizzare una commissione sui vaporetti, per testare la situazione concretamente. Evidenzia la criticità della zona dei tre archi, e chiede maggiore chiarezza sui cambiamenti adottati. Ritiene assurdo che il Comune di Venezia guadagni dai ticket ACTV. Chiede maggiore attenzione per le attività commerciali e maggiore collaborazione con le Municipalità.

Alle ore 12.05 esce il consigliere Centenaro, entra il consigliere Capogrosso.

BONZIO crede che il servizio di mobilità acquea sia da considerarsi un disastro annunciato, i tagli effettuati non sono accettabili. Chiede che la città si mobiliti e si ritorni alla situazione precedente. Prosegue dicendo che i dati presentati sono fuorvianti . Chiede quanti straordinari sono stati fatti da ACTV negli ultimi 5 anni, e quindi premi produzione sono stati erogati. Ricorda che Alilaguna non ha avuto tagli orari in Canal Grande. Sostiene che il servizio pubblico abbia la priorità.

R.SCARPA sottolinea che l’assunto che tutta questa sperimentazione sia stata fatta a parità di costi, non è sostenibile. Crede che questa riforma di fatto sia un taglio dei servizi, la cittadinanza è contraria alla sperimentazione. Crede che i tagli della regione ci sono ma i costi non vengono esposti chiaramente. Chiede di ripristinare i servizi come erano strutturati in precedenza.

LOCATELLI sottolinea l’importanza di questa riunione di commissione, ove si viene a conoscenza palesemente dei disservizi esistenti. Chiede di comprendere i costi sostenuti dall’azienda, e di sottolineare le responsabilità degli amministratori.

BORGHELLO evidenzia che non esiste un servizio di trasporto pubblico che venga considerato positivamente dall’utenza, vedi ad esempio Trenitalia o altri servizi. Esistono tavoli permanenti per la soluzione dei problemi, sulle criticità del servizio sicuramente si deve riflettere, così come sulla comunicazione messa in atto. Crede che il contributo verso il cambiamento deve essere messo in atto; ricorda, pur considerando l’affluenza straordinaria di turismo, l’estate scorsa in cui la situazione del trasporto acqueo, era completamente nel caos; crede che la sicurezza sia un tema importante, i dipendenti ed i comandanti lo hanno messo in evidenza, ora è il tempo delle risposte. Ritiene che ripiegare sull’organizzazione precedente

VENTURINI esprime la propria perplessità rispetto ad un eventuale ritorno al passato, anzi propone di proseguire con la riorganizzazione.

Alle ore 12.40, il Presidente della IV Commissione Consiliare, Luigi Giordani, considera positivamente la riunione di oggi con i vertici dell’ACTV, ed esaurito l’ordine del giorno, dichiara chiusa la seduta.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 04-06-2014 ore 09:37
Ultima modifica 04-06-2014 ore 09:37
Stampa