Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Commissioni consiliari > IV Commissione > Archivio atti > Verbale
Contenuti della pagina

IV Commissione - Verbale

Seduta del 11-02-2011 ore 12:00
congiunta alla V Commissione, alla IX Commissione e alla X Commissione

 

Consiglieri componenti le Commissioni: Maurizio Baratello, Gabriele Bazzaro, Pierantonio Belcaro, Sebastiano Bonzio, Renato Boraso, Claudio Borghello, Giuseppe Caccia, Cesare Campa, Giampietro Capogrosso, Antonio Cavaliere, Bruno Centanini, Saverio Centenaro, Sebastiano Costalonga, Ennio Fortuna, Nicola Funari, Marco Gavagnin, Luigi Giordani, Giovanni Giusto, Giacomo Guzzo, Valerio Lastrucci, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Marta Locatelli, Alberto Mazzonetto, Michele Mognato, Jacopo Molina, Carlo Pagan, Giorgio Reato, Luca Rizzi, Emanuele Rosteghin, Gabriele Scaramuzza, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Camilla Seibezzi, Christian Sottana, Davide Tagliapietra, Domenico Ticozzi, Giuseppe Toso, Gianluca Trabucco, Simone Venturini, Alessandro Vianello, Stefano Zecchi, Michele Zuin

 

Consiglieri presenti: Pierantonio Belcaro, Claudio Borghello, Cesare Campa, Giampietro Capogrosso, Antonio Cavaliere, Saverio Centenaro, Sebastiano Costalonga, Ennio Fortuna, Marco Gavagnin, Luigi Giordani, Giacomo Guzzo, Lorenza Lavini, Bruno Lazzaro, Alberto Mazzonetto, Jacopo Molina, Carlo Pagan, Luca Rizzi, Emanuele Rosteghin, Alessandro Scarpa, Renzo Scarpa, Camilla Seibezzi, Davide Tagliapietra, Gianluca Trabucco, Simone Venturini, Alessandro Vianello, Michele Zuin

 

Altri presenti: Assessore Ugo Bergamo, Assessore Ezio Micelli, Direttore Oscar Girotto, Direttore Gianluigi Penzo, Consigliera comunale Camilla Seibezzi

 

Ordine del giorno della seduta

  1. Discussione dell'interpellanza nr. d'ordine 413 (nr. prot. 5) con oggetto "GIUĺ LE MANI DALLĺISOLA DELLE STATUE. Individuare una soluzione per la ricollocazione delle ditte in sede impropria oggi a San Giuliano, senza compromettere il patrimonio paesaggistico, storico e monumentale del Forte di San Giuliano e la realizzazione del Parco. ", inviata da Giuseppe Caccia

Verbale

Alle ore 12.30, il Presidente della IV Commissione, Luigi Giordani, constatata la presenza del numero legale, dichiara aperta la seduta. Introduce l’interpellanza dei Consiglieri Caccia e Seibezzi con oggetto:"GIU’ LE MANI DALL’ISOLA DELLE STATUE. Individuare una soluzione per la ricollocazione delle ditte in sede impropria oggi a San Giuliano, senza compromettere il patrimonio paesaggistico, storico e monumentale del Forte di San Giuliano e la realizzazione del Parco. ", e dopo aver giustificato l’assenza del Consigliere Caccia, dà la parola alla Consigliera Seibezzi (cofirmataria) per l’illustrazione.

SEIBEZZI illustra l’interpellanza.

Alle ore 12.35 esce il Consigliere Costalonga.

MICELLI spiega che il tema delle riallocazioni delle attività di San Giuliano è un tema spinoso. Una delle soluzioni individuate era l’isola delle Statue. Alla luce delle ampie consultazioni avute con la Soprintendenza si è visto che questa soluzione non è più praticabile perchè quella zona rientra nel compendio di porto Marghera. Spiega che, anche per il problema delle contaminazioni, questa soluzione non è più percorribile. Spiega di aver proposto altre ipotesi ma non sono state accolte. Si sta anche pensando al mantenimento in loco degli operatori, previa verifica per alcune attività potrebbe essere possibile ma non per tutte. Si consideri la necessità dell’interscambio gomma/acqua. Afferma che vogliono trovare la soluzione lavorando su più fronti. Assieme all’assessore Bergamo stanno lavorando su altre riallocazioni, come per esempio il MOF (Mercato ortofrutticolo). Spera che grazie al tavolo aperto con la Soprintendenza si possa arrivare ad una soluzione positiva, tenendo conto che su altre aree, prive di vincoli, non ci sarebbe alcun problema a spostare le ditte che a San Giuliano non possono stare.

Alle ore 12.40 esce il Consigliere Pagan ed entra Zuin.

Su richiesta del Consigliere Campa, spiega che una delle soluzioni era stata bocciata dalla Soprintendenza ma la Sovrintendente, Dott.ssa Codello, ha cominciato a recepire i problemi considerando che ci si trova in ambiti estremamente tutelati e protetti. La stessa ha affermato che le ditte a basso impatto e che possano stare nel parco si può pensare ad una riprogettazione. Tenere lì l’isola della Certosa ha dimostrato che, se correttamente inserite, le attività possono essere allocate in questi siti. I pareri di Salvaguardia e Soprintendenza non sono da mettere in discussione.

PRES. GIORDANI apre la discussione e dà la parola al Consigliere Campa.

CAMPA. Afferma che la stessa proposta dell’Assessore Micelli era stata proposta da lui e dal Consigliere Centenaro sei anni fa e non era stata recepita. Perciò, si sono persi 6 anni e di ciò se ne rammarica.

Alle ore 12.47 esce il Consigliere Venturini.

CENTENARO esprime il rammarico per la conclusione a cui si arriva oggi. Il Sindaco Cacciari aveva visto correttamente ma poi ci fu una sollevazione popolare e non se ne è fatto più nulla. Naturalmente alcune ditte (edili) non possono restare lì. Auspica perciò una nuova soluzione riprogettando le ditte che sono compatibili con quell’area (cantieri nautici) e spostando le altre.
Afferma che se si farà ciò ci sarà l’appoggio del loro Gruppo.

Alle ore 12.51 esce il Consigliere Belcaro.

R. SCARPA ritiene che il onsigliere Caccia utilizzi questo sistema di enfatizzare, scrivendo “giù le mani dall’Isola delle Statue” come se qualcuno volesse impossessarsene. L’idea di quel luogo era stata sua ed aveva valutato assieme alla Soprintendenza la fattibilità di questo progetto e la Soprintendenza si era detta favorevole, purchè si preservasse l’affaccio su porto Marghera. Ha fatto 5 copie di quel progetto e ne consegna una alla Segreteria della Commissione. Sostiene che è un errore mantenere lì le aziende perchè manca la logistica. Infine fa presente che sull’isola delle Statue si potrebbero collocare anche le ditte che devono arrivare in Piazza XXVII Ottobre (P.zza Barche).

CAPOGROSSO è dispiaciuto dell’assenza di Caccia. Si chiede come mai l’interpellanza sia stata indirizzata alla IV Commissione. Apprezza l’equilibrio dimostrato dall’Assessore Micelli. Ricorda che c’è stato un incontro al Teatro Toniolo, gremito di persone che hanno chiesto al Sindaco Cacciari di tornare indietro rispetto alla propria decisione. Chiede di individuare il sito dove si dovrebbero spostare le ditte che sono incompatibili anche se ritiene si debbano spostare tutte.

Alle ore 12.58 esce la Consigliera Lavini.

MAZZONETTO la sua percezione è che, come per il MOF, non ci sia una soluzione. E’ convinto che passerà anche questa tornata amministrativa senza che la soluzione si trovi. Il glissare sull’isola delle Statue è un segno di impotenza di questa Giunta. Si sa che il 40% delle merci che arriva a Venezia transita attraverso il Canal Salso e quindi ci sarà comunque bisogno di una revisione. Ritiene che questa Giunta si stia autoassolvendo rispetto alle responsabilità del non fare.

RIZZI fa presente che sul tema ha presentato un’interrogazione. Invita l’Assessore a prenderne visione e chiede che la Giunta prenda in considerazione la valenza strategica di quella zona che in caso di incidente, di fatto, blocca la città.

Alle ore 13.05 esce il Consigliere A. Scarpa.

BORGHELLO premesso che un pò tutti hanno ragione nel dire che questa questione si sta trascinando da troppo tempo, non è stato il fatto di lasciar lì le “ditte” che fece arrabbiare i cittadini ma il fatto che il progetto fu calato dall’alto. Si vota un progetto solo dopo che si arrivati alla fase conclusiva e questa dovrebbe prevedere anche eventuali soluzioni alternative. Per la tipologia di lavoro che svolgono non è la stessa cosa se rimangono lì o se vengono spostate. Bisogna tener conto anche delle ditte che gravitano in quella zona e che nessuno vuole spostare.

SEIBEZZI risponde al Consigliere Capogrosso dicendo che è stata presentata in IV Commissione perché riguarda l’interscambio delle merci. Secondo il loro Gruppo deve esserci sicuramente la tutela del parco ma ciò non deve andare a discapito degli operatori. Ritiene si debba verificare la possibilità di spostarli altrove senza danneggiarli.

Alle ore 13.14 escono i Consiglieri Rizzi, Vianello e Campa.

AVV. PAGNOSCIN (Rappr. Ditte S. Giuliano) è dispiaciuto che il progetto dell’isola delle Statue non sia attuabile a causa dei vincoli posti. Afferma che loro erano e sono tutt’ora d’accordo a quella soluzione ma il Consorzio delle ditte non ha alcuna preclusione su qualsiasi altra proposta. Chiedono di esserne coinvolti fin dall’inizio per poter concertare, anche perché ci sono problematiche di ordine economico e finanziario.

ASS. MICELLI ritiene la seduta odierna positiva alla luce dei contributi forniti dai Commissari e del progetto presentato dal Consigliere R. Scarpa. Si dice propenso al mantenimento in loco delle ditte “compatibili”, subordinandolo alla rivisitazione dei progetti. Le altre attività (non compatibili col parco) troveranno collocazione in luoghi idonei previa la consultazione con gli operatori stessi. Si tratta di tornare su decisioni che erano state escluse brutalmente. Si lavorerà su queste direttrici assieme agli altri Assessorati coinvolti. Porta l’esempio del progetto di P.le Cialdini approvato da questo Consiglio.

Alle ore 13.25 il Presidente, Luigi Giordani, esaurito l’ordine del giorno dichiara chiusa la seduta della Commissione.

 

 

 

 

Atti collegati
convocazione tabella presenze resoconto sintetico
leggi apri leggi
 
 
A cura della segreteria della Commissione
Pubblicato il 30-03-2011 ore 13:33
Ultima modifica 30-03-2011 ore 13:33
Stampa