Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Gruppi consiliari > Liga Veneta Lega Nord Padania > Consiglieri comunali > Christian Sottana > Archivio atti > Mozione nr. d'ordine 2197
Contenuti della pagina

Liga Veneta Lega Nord Padania - Mozione nr. d'ordine 2197

Logo Liga Veneta Lega Nord Padania Christian Sottana
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente data protocollo
2197 142 03/12/2013 Christian Sottana
 
Giovanni Giusto
Nicola Funari
03/12/2013

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
esito03-12-2013Leggi

 

Venezia, 3 dicembre 2013
nr. ordine 2197
n p.g. 142
 

Al Sindaco
Al Presidente del Consiglio comunale
Ai Capigruppo consiliari
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Al Vicesegretario Vicario


 

Oggetto: Bilancio- Mantenimento volontario prudenziale per l'anno 2013 di quanto disposto dalla Direzione Risorse umane Prot. 13607 del 10/01/2013 in applicazione art.7 comma 2 del D.lgs N. 149 del 06/09/2011 per il mancato rispetto del patto di stabilitÓ dell'anno 2012 probabile nel 2013. Collegata alla Pd 754/13

 

  Premesso che

 

   - Le grosse difficoltà che hanno caratterizzato il Bilancio del Comune di Venezia negli ultimi anni nonchè le grosse difficoltà per l'anno 2013 che   permarranno nel 2014:

    - Tutti i cittadini e tutte le categorie del territorio veneziano sono state colpite da una situazione economica difficile, da pressione fiscale in aumento, con situazioni ormai pesanti e diffuse che aumentano le tensioni sociali;

    - Visto il moltiplicarsi di iniziative spontanee con grande seguito, da ultima quella dei commercianti, che denunciano una situazione di grossa difficoltà ed un aumento di sfiducia nelle istituzioni Comune compreso;

 

 Considerato che 

 

   -  il grande sacrificio richiesto al territorio negli ultimi anni e quello ulteriore che si richiederà nel 2013 anche in termini di aumento della pressione fiscale da parte dei diversi livelli di governo, ivi compreso l'Ente Comune;

   -  La necessità di dimostrare fattivamente la vicinanza dell'amministrazione ai propri cittadini ed al proprio territorio;

   -  La necessità di agire in modo prudenziale come ribadito più volte nel Parere dell'Organo di Revisione al Bilancio Preventivo 2013;

   -  La necessità di intervenire sulla spesa corrente.

 

 Considerata    

 

La necessità di limitare gli oneri derivanti da un mancato rispetto del Patto di Stabilità come evidenziato nel Parere di Regolarità del Direttore Finanza, Bilancio e Tributi;

 

  SI IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA      

 

Ad applicare le economie disposte dalla Direzione Risorse umane Prot. 13607 del 10/01/2013 in applicazione art.7 del D.lgs n.149 del 6/9/2011 per il mancato rispetto del patto di stabilità dell'anno2012, per l'anno 2013, quanto prima e comunque già da Dicembre

 

Christian Sottana

Giovanni Giusto
Nicola Funari

 
 
Pubblicata il 03-12-2013 ore 12:38
Ultima modifica 03-12-2013 ore 12:38
Stampa