Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Gruppi consiliari > Movimento Federalisti - Riformisti > Consiglieri comunali > Giacomo Guzzo > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 2056
Contenuti della pagina

Movimento Federalisti - Riformisti - Interpellanza nr. d'ordine 2056

Logo Movimento Federalisti - Riformisti Giacomo Guzzo
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
2056 143 03/10/2013 Giacomo Guzzo
 
Assessore
Ugo Bergamo
 
e p. c.
Al Presidente della IV Commissione
03/10/2013 02/11/2013 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare11-04-2014Leggi

 

Venezia, 3 ottobre 2013
nr. ordine 2056
n p.g. 143
 

All'Assessore Ugo Bergamo


e per conoscenza

Al Presidente della IV Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare IV Commissione
Al Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: bus turistici e parcheggi inesistenti.

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Premesso che:

• Il Comune di Venezia come ogni centro storico d’ Italia ha adottato con delibera di Giunta comunale n. 117/2002 la zona a traffico limitato per bus turistici;
• Che la zona oggetto di preclusione a tali mezzi di trasporto coincide con quasi tutto il territorio del Comune di Venezia prevedendo il transito libero solo nella tagenziale di Mestre e sulla bretella di congiunzione tra questa e l’aeroporto Marco Polo;
• Lo scopo della ZTL è quello di: promuovere una cultura di salvaguardia ambientale volta al contenimento dei livelli di inquinamento atmosferico e acustico; rendere compatibile il notevole afflusso turistico che caratterizza il Comune di Venezia con la vita ordinaria dei cittadini residenti; mantenere la sicurezza stradale escludendo la circolazione di tali mezzi di considerevoli dimensioni;

Visto che:

• Tali mezzi hanno la necessità di attraversare queste zone al fine di trasportare i turisti sia nei luoghi di ristorazione che nelle strutture ricettizie dove sono alloggiati;
• Per entrare in esse i bus hanno l’obbligo di munirsi di un pass oneroso e la sosta è consentita esclusivamente nelle aree di carico e scarico autorizzate, nei parcheggi dedicati ed in quelli privati raggiungibili comunque con l’esposizione del pass;
• Attualmente non sono stati individuati dei parcheggi ad essi dedicati per le soste più lunghe e sono quindi costretti in assenza di precise indicazioni a parcheggiare lungo le carreggiate delle strade spesso ostruendo la sosta della fermata dei mezzi pubblici come accade in Corso del Popolo o ancora in via Einaudi ed via Forte Marghera nei pressi dei numerosi ristoranti, alberghi e locali pubblici;
• le multe sollevate ai conducenti per tali effrazioni sono di importo trascurabile e pertanto non dissuadono da tali comportamenti;
• il parcheggio di più bus turistici ai lati delle carreggiate ostacola la normale circolazione stradale diminuendo la visibilità in prossimità di incroci e svolte;




Ritenuto pertanto necessario

• al fine di mantenere un ottimale livello di sicurezza della circolazione stradale impedire a tali mezzi la sosta prolungata ai lati delle strade;
• a tale scopo individuare dei parcheggi vicino al centro e facilmente accessibili affinchè questi mezzi possano effettuare le loro soste;
• per ottenere migliori risultati, realizzare una capillare informativa sia con cartelli indicatori sia con il personale stesso degli uffici preposti all’ acquisto e rilascio dell’apposito pass;


si chiede all’Assessore competente se sia intenzione

• di questa Amministrazione individuare dei parcheggi vicini o in centro città nei quali gli autobus turistici possano, dopo aver effettuato le operazioni di carico e scarico delle persone nei luoghi di ristorazione o alloggio, effettuare le pause necessarie senza intralciare la libera circolazione e minare in questo modo la sicurezza stradale anche alla luce dell’adozione del nuovo piano parcheggi;
• di provvedere all’ installazione di apposita cartellonistica stradale informativa.
• di provvedere ad una adeguata informativa mediante il personale degli uffici preposti all’acquisto e rilascio degli appositi pass.


Allegati
 
Foto 1 (jpg - 484 kb)
Foto 2 (jpg - 484 kb)

 

Giacomo Guzzo

 
 
Pubblicata il 03-10-2013 ore 13:09
Ultima modifica 03-10-2013 ore 13:09
Stampa