Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Gruppi consiliari > Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole > Consiglieri comunali > Alessandro Scarpa > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 1792
Contenuti della pagina

Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole - Interpellanza nr. d'ordine 1792

Logo Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole Alessandro Scarpa
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
1792 60 18/04/2013 Alessandro Scarpa
 
Assessore
Gianfranco Bettin
 
e p. c.
Al Presidente della X Commissione
22/04/2013 22/05/2013 in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
risposta in Consiglio comunale03-06-2014Leggi
risposta04-07-2013Leggi

 

Venezia, 18 aprile 2013
nr. ordine 1792
n p.g. 60
 

All'Assessore Gianfranco Bettin


e per conoscenza

Al Presidente della X Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare X Commissione
Al Presidente del Consiglio comunale
Al Sindaco
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Pulizia della spiaggia di Pellestrina stagione balneare 2013

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Visto che
le spiagge del Lido di Venezia e di Pellestrina sono gli unici arenili del territorio del Comune di Venezia e la loro pulizia deve far parte del piano degli interventi del Comune;

Preso atto che
dal 1 aprile 2013 è iniziata la pulizia manuale dell’arenile di Pellestrina da parte di Veritas, che si avvale di una cooperativa che, come da accordi presi con il Comune, impiega due operatori per quattro giorni la settimana, fino al 30 settembre;

Considerato che
2 operatori non sono sufficienti per un arenile che versa in pessime condizioni (vedi foto 1-2), così esteso e importante come quello di Pellestrina, composto da 17 pennelli per un totale di circa 8 km di spiaggia, arenile che l’Assessore competente ha potuto visitare (durante il sopralluogo effettuato al Lido e Pellestrina) nei giorni successivi le grandi mareggiate avvenute la notte del 31 ottobre e 1 novembre 2012;

Tenuto conto che
l'anno scorso nella stagione estiva del 2012, precisamente nel mese di agosto, vista la grossa quantità di rifiuti portati dal mare, solo in extremis il Comune di Venezia con la collaborazione di Veritas ha impiegato 8 operatori al dì per 6 giorni la settimana per fare una pulizia più accurata della spiaggia e portarla alla normale fruibilità;

Ravvisato che
per la stagione balneare 2013 la pulizia della spiaggia fatta ad agosto è inopportuna, non garantendo l’incolumità e la sicurezza dei bagnanti nei mesi precedenti;

Si chiede all’Assessore competente:

- di fare in modo che per questo anno il mese di pulizia intensiva della spiaggia venga anticipato nel mese di giugno in modo da dare la possibilità ai cittadini e ai turisti dell’Isola di Pellestrina di godersi, in luglio e agosto, in santa pace la stagione balneare 2013;
- di interpellare, se lo ritiene necessario, il Magistrato alle Acque di Venezia per una collaborazione con il Comune di Venezia, per cui anche il Magistrato metta fondi o mezzi per la pulizia e la sistemazione dell'arenile o per il ripascimento e della sabbia, cosa che era prevista all'inizio della realizzazione della nuova spiaggia di Pellestrina, ma che non è mai stata fatta;
- di far spianare la sabbia della spiaggia in modo che sia percorribile e sicuro l’arenile per tutti, in particolar modo per piccoli, anziani e diversamente abili;
- di fare in modo che la Giunta Comunale preveda nel bilancio annuale che siano stanziati i fondi per una pulizia e un minimo di decoro di questa zona già trascurata e disagiata, valorizzando questi suggestivi ed unici lidi veneziani.


Allegati
 
foto 1 (jpg - 298 kb)
foto 2 (jpg - 339 kb)

 

Alessandro Scarpa

 
 
Pubblicata il 18-04-2013 ore 16:10
Ultima modifica 18-04-2013 ore 16:10
Stampa