Logo della CittÓ di Venezia
Sei in: Home > Comune > Consiglio comunale archivio 2010-2014 > Gruppi consiliari > Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole > Consiglieri comunali > Alessandro Scarpa > Archivio atti > Interpellanza nr. d'ordine 930
Contenuti della pagina

Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole - Interpellanza nr. d'ordine 930

Logo Lista Civica impegno per Venezia, Mestre, isole Alessandro Scarpa
nr. d'ordine nr. protocollo data pubbl. proponente assessore competente data protocollo data scadenza tipo risposta
930 136 06/12/2011 Alessandro Scarpa
 
Sindaco
Giorgio Orsoni
 
e p. c.
Al Presidente della IV Commissione
 
inoltrata a
Assessore Ugo Bergamo
06/12/2011 05/01/2012
 
rinviata al
06/02/2012
in Commissione

 
tipo comunicazionedata pubblicazionetesto
verbale seduta commissione consiliare23-02-2012Leggi
delega16-01-2012Leggi
rinvio dei termini29-12-2011Leggi

 

Venezia, 6 dicembre 2011
nr. ordine 930
n p.g. 136
 

Al Sindaco Giorgio Orsoni


e per conoscenza

Al Presidente della IV Commissione
Alla Segreteria della Commissione consiliare IV Commissione
Al Presidente del Consiglio comunale
Al Capo di Gabinetto del Sindaco
Ai Capigruppo consiliari
Al Vicesegretario Vicario

 

Oggetto: Controllo e monitoraggio dei Lancioni e barche gran turismo a Venezia

Tipo di risposta richiesta: in Commissione

 

Considerato che:
- quotidianamente la città di Venezia è invasa da migliaia di turisti che sbarcano via mare a bordo di potenti lancioni e grandi barche granturismo che sfrecciano nei canali davanti alle zone abitate di Venezia precisamente per tutto il tratto Lido, S. Elena, Arsenale e riva degli Schiavoni, interessando in lungo ed in largo tutto il bacino di S. Marco, spesso senza rispettare i limiti di velocità, creando così un pericolosissimo moto ondoso;

Visto che:
- il moto ondoso di queste grosse carene, non adatto alla specificità e alla fragilità di Venezia, genera un serio problema di erosione delle rive e di conseguenza un danno alla città di Venezia, creando seri problemi alla navigabilità e alla sicurezza nei canali veneziani;

Tenuto conto che:
- questi potenti mezzi acquei con grossi motori, generano una grande rumorosità che crea disturbo ai cittadini residenti, senza rispettare le norme attuali sull’inquinamento acustico (447 del 1995), e sui fumi nocivi paragonabili a quelli di grossi TIR;


si interpella il Signor Sindaco

per sapere:

- se intenda attivarsi collaborando con gli Enti competenti, al fine di monitorare costantemente la velocità e la rumorosità dei suddetti lancioni che stanno creando diversi problemi alla cittadinanza locale;

- se intenda attivarsi alfine di vietare alle comitive di turisti trasportati da questi lancioni o barche turistiche, affinché non utilizzino gli altoparlanti per comunicare tra di loro, in quanto creano un reale e profondo disturbo alla quiete pubblica nonché una sgradevole impressione anche sui turisti presenti sulle rive;

- se intenda attivarsi alfine di monitorare e limitare la presenza dei turisti giornalieri che sbarcano anche in ore notturne, gestendo il flusso dei milioni di turisti che arrivano ogni anno a Venezia, in particolare nella zona dell’Arsenale, nella Riva dei Sette Martiri e nella zona di S. Marco,
e se necessario, attivando un sistema di prenotazioni degli approdi, creando una tassa “ad hoc” finalizzata ad un maggior rispetto e una migliore gestione della nostra Città, migliorando così la qualità della vita delle persone che ci vivono e che ci lavorano.


Allegati
 
Foto 1 (jpg - 307 kb)

 

Alessandro Scarpa

 
 
Pubblicata il 06-12-2011 ore 12:28
Ultima modifica 06-12-2011 ore 12:28
Stampa